Credito di imposta Formazione 4.0: operativo l’accordo Confimi Industria – CGIL,CISL e UIL

  • 7 settembre 2018

    Credito di imposta Formazione 4.0: operativo l’accordo Confimi Industria – CGIL,CISL e UIL

    A completamento dell’accordo siglato in data 2 agosto 2018 con CGIL, CISL e UIL su Formazione Industria 4.0, vengono resi disponibili i modelli di accordo da utilizzare dalle imprese associate interessate.

    A partire da oggi, si potranno sottoscrivere gli accordi sindacali territoriali e/o aziendali, in attuazione delle finalità perseguite dalla legislazione in materia di credito d’ imposta per le attività di formazione.

    Tale possibilità arriva  dopo che le parti hanno  valutato le disposizione previste dalla legge di Bilancio 2018 e aver considerato che il credito di imposta previsto dalla legge  rappresenta una significativa misura di sostegno alla formazione sui temi dell’ Industria 4.0

    Pertanto le attività di formazione del personale dipendente, nel settore delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0,  dovranno essere definite con un accordo sindacale aziendale o territoriale per poter accedere al beneficio in questione .

    E’ un  passo assolutamente importante utile alle imprese del sistema Confimi Industria, nonché ai lavoratori propedeutico alle intese territoriali che potranno essere sottoscritte nel rispetto della SCHEDA PIANO FORMATIVO INDUSTRIA 4.0 e in applicazione dell’accordo sottoscritto a livello nazionale di cui in allegato.

    Si ricorda che il Bonus Formazione 4.0 previsto dalla Legge di Bilancio 2018 consente alle imprese di utilizzare in modo automatico il beneficio che consiste nel credito d’imposta al 40% (commi 46 e seguenti, legge 205/2017) sul costo aziendale del personale impegnato in attività di formazione in chiave Industria 4.0 dal primo gennaio al 31 dicembre 2018, fino a un importo massimo annuale di 300 mila euro a impresa.

    L’attività di formazione deve rientrare negli ambiti innovativi legati alle tecnologie di Industria 4.0, specificatamente previsti dal comma 48 della Legge di Bilancio.

    L’agevolazione è automaticamente riconosciuta alle imprese in relazione all’attività di formazione che rientri nei parametri sopra descritti.

    L’utilizzo del credito d’imposta in compensazione viene effettuato a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in cui sono sostenute le spese (quindi a partire dal periodo d’imposta 2019).

    Allegati:

    1 – Accordo Confimi Industria/CGIL,CISL e UIL;

    2 – SCHEDA PIANO FORMATIVO INDUSTRIA 4.0

    Per maggiori informazioni ed eventuale assistenza nella presentazione delle domande è possibile rivolgersi ai nostri Uffici.

    Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi